Pregare per la pace (1965)



...ecco il senso di questa circolare: è un appello per una «mobilitazione» mondiale di preghiera (di tutti i monasteri di clausura del mondo) per ottenere dal Signore la pace fra i popoli di tutto il pianeta! Per ottenerla (…) bisogna puntare con estrema decisione, con totale impegno sopra questa domanda: questa grazia della pace alla intiera famiglia umana deve essere concessa dal Padre celeste!
 
(…) Non c'è alternativa per i popoli: o la pace millenaria o la distruzione apocalittica della famiglia umana e della terra medesima provocata, (Dio non voglia!) dalla potenza sconvolgitrice -apocalittica davvero!- delle armi nucleari! 


(…) E tuttavia, Madre Reverenda, la nostra tesi (oggi più di ieri) resta salda: queste forze avverse (malgrado tutto) non prevalgono; la stagione di Dio avanza irresistibilmente; il piano di Dio si svolge irresistibilmente nella storia del mondo; «l'intenzione storica di Dio» si attua, in modo irrevocabile, nonostante tutto; il messaggio di vittoria, di Cristo risorto «mi è stata data ogni potestà in cielo ed in terra: illuminate tutte le nazioni... sarò con voi tutti i giorni sino alla consumazione dei secoli » si profila sempre più chiaramente nell'orizzonte storico della Chiesa e dei popoli; il tempo della regalità di Cristo sulle nazioni -il tempo dei «mille anni» dell' Apocalisse; il tempo della pace millenaria e della unità e della civiltà dei popoli- si vede già spuntare, come un'alba, nella prospettiva storica, millenaria, del mondo!


 

Per il testo completo CLICCA QUI