La nostra vocazione sociale

“La nostra vocazione sociale” fu pubblicata nel 1945 a due mesi dalla fine della guerra. Era una rielaborazione che La Pira aveva fatto di una serie di conferenze, articoli, saggi redatti nei mesi precedenti e di lezioni di dottrina sociale tenute nell’anno precedente all’Ateneo Lateranense.

 

                        Image         Image

 

Importante il fatto che il volumetto sia una delle prime iniziative editoriali dell’Azione Cattolica nel dopoguerra: era una precisa scelta di campo dell’organizzazione, determinata a indicare ai suoi aderenti la necessità di dedicarsi alla costruzione dello stato democratico

.

Il libro è stato pubblicato più volte:

G. La Pira, La nostra vocazione sociale, Roma, AVE 1945 (Collana La Biblioteca sociale).

Seconda edizione Roma, AVE 1964 (Collana Minima 3).

 

Terza edizione a cura di Massimo De Giuseppe, Roma AVE 2004 (Collana Minima). 

 

 

Altra edizione Edizioni per un mondo migliore – Centro Internazionale Pio XII – Rocca di Papa (Roma) 1958.

Traduzione spagnola Nuestra vocacion social, Buenos Aires, Difusion 1953; altra traduzione spagnola Las grandes lineas de la sociologia cristiana, traduzione di Renzo Ricciardi, 3 edizione, Buenos Aires, Ediciones Paulinas 1963 (Collana Rerum Novarum: colecion de sociologia cristiana 5) 


Proponiamo tre argomenti, tra loro strettamente collegati 

    •    LASCIARE L’ORTO CHIUSO DELL’ORAZIONE
    •    LA POLITICA E’ UN IMPEGNO DI UMANITA’ E DI SANTITA’
    •    PERSONA E SOCIETA’

 

Per tornare a "introduzione ai testi 1923-1950" CLICCA QUI